Messaggio
  • EU e-Privacy Directive

    Questo sito utilizza cookies tecnici e sono inviati cookies di terze parti per gestire i login, la navigazione e altre funzioni. Cliccando 'Accetto' permetti l'uso dei cookie, cliccando 'Rifiuto' nessun cookies verrà installato, ma le funzionalità del sito saranno ridotte. Nell'informativa estesa puoi trovare ulteriori informazioni riguardo l'uso dei cookies di terze parti e la loro disabilitazione. Continuando nella navigazione accetti l'uso dei cookies.

    Visualizza la ns. Informativa Estesa.

Sentiero SeTAp 20a (Madonna dei Balzi)

Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 

La lunghezza totale del percorso è di circa 8 Km con un tempo medio di percorrenza a/r di h. 4,30.

Si parte da Cittaducale, a quota m. 410 s.l.m. per poi giungere a Grotti di Cittaducale a quota m. 400 s.l.m., con punto intermedio MADONNA DEI BALZI a quota n. 540 s.l.m..


Il sentiero parte dal centro abitato di Cittaducale, attraversa la strada Salaria, la ferrovia Rieti-L'Aquila, il fiume Velino ed inoltrandosi all'interno di un bosco giunge alla località Madonna dei Balzi (luogo di Culto); da quì proseguendo al di sopra di una rupe raggiunge il centro abitato di Grotti.


Nel primo tratto del sentiero, in prossimità di Cittaducale, la strada presenta un'ampia carreggiata; attraversa terreni coltivi; è percorribile sia a cavallo che in mountain bike. Da Madonna dei Balzi si prosegue su una caratteristica strada mulattiera fino alla frazione di Grotti.


La vegetazione boschiva, lungo il tragitto, è caratterizzata dal Carpino Nero, dalla Carpinella, dal Rovere e dal Cerro.
Numerose anche le specie del sottobosco come funghi, asparagi, more e prugnoli.
La fauna che è possibile incontrare è rappresentata dalla Poiana, dallo Spalviere e dal Gheppo; nel periodo estivo qualche esemplare dell'Upula, del Cuculo ed altri notturni come la Civetta, Il Gufo, l'Allocco e il Barbagianni. 

Visualizza cartina